I.P.S.E.G. | Istituto Piemontese di Studi Economici e Giuridici
Via Bertola, 2 - 10121 Torino
caval-de-brons

L’ Istituto Piemontese di Studi Economici e Giuridici è un’associazione indipendente e priva di scopi di lucro, con durata illimitata.

L’istituto ha lo scopo di costituire un ambiente di dibattito culturale e scientifico per rendere partecipe la società piemontese al processo di trasformazione del nostro paese che, fondendosi sul recupero e la tutela della nostra identità popolare alla luce della migliore cultura europea, induca una crescita economica armonizzata con la giustizia sociale.

L’Istituto opera attraverso l’organizzazione di eventi e manifestazioni aperti a tutti i cittadini per affrontare ed analizzare le più svariate e interessanti tematiche: dalla cultura in senso ampio (storia, arte, letteratura…) fino ai grandi temi di attualità che attraversano il dibattito socio-politico.

L’Istituto opera attraverso il volontario impegno dei propri soci, che ogni due anni (durante l’Assemblea dei Soci) rinnovano le cariche sociali costituite dal Presidente e dal Comitato Direttivo. Queste ultime due cariche seguono da vicino le attività dell’Istituto cercando di realizzare gli obiettivi prefissi di anno in anno.

Per visualizzare la struttura e i membri del Comitato Direttivo e del Comitato Consultivo clicca qui.

Di seguito sono indicate le finalità dell’Istituto, ma per maggiori informazioni si prega di scrivere al nostro indirizzo e-mail.

Le finalità dell’I.P.S.E.G.

L’Istituto intende dare il suo contributo per:

  • tutelare il valore assoluto della persona umana: non c’é giustizia senza il rispetto dei diritti della persona e della sua libertà;
  • individuare le migliori soluzioni di riforma istituzionale verso un sistema presidenziale che, nel rispetto delle autonomie locali in sede finanziaria, fiscale e gestionale, renda lo Stato più leggero ed efficiente e concili autorità e libertà;
  • valorizzare la partecipazione dei cittadini alle istituzioni, favorendo la riduzione della presenza statale a favore delle famiglie e dei corpi sociali intermedi, in applicazione del principio di sussidiarietà, contribuendo alla formazione di una corretta cultura dei rapporti tra Stato, persone e società, restituendo ai secondi i diritti e le concrete libertà di cui sono titolari;
  • favorire la crescita di una classe dirigente che sappia elaborare un equilibrato modello di sviluppo in grado di contrastare il declino industriale del Piemonte, con la creazione di nuove attività produttive oltre a quelle manifatturiere tradizionali;
  • monitorare la qualità dei servizi resi ai cittadini nei settori: giustizia, sanità, istruzione, trasporti, ordine pubblico, previdenza, tutela del territorio, infrastrutture in genere; intervenendo con dibattiti e studi di settore per favorire una maggiora qualità di tali servizi ed una loro apertura verso il libero mercato;
  • partecipare attivamente all’integrazione dell’Europa, come patria di tutti i popoli europei, unica strada per uscire dall’attuale declino attraverso le straordinarie potenzialità economiche del continente; contribuire alla definizione della nuova Costituzione europea;
  • organizzare iniziative di studio e formazione su specifici argomenti di carattere giuridico, economico, sociale, medico e assicurativo, per esaltare le capacità professionali ed imprenditoriali presenti in Piemonte e per fornire agli amministratori ed ai rappresentanti nelle Istituzioni strumenti per meglio affrontare e risolvere i problemi della nostra comunità.

L’Istituto persegue i suoi obiettivi mediante:

  • iniziative pubbliche;
  • collaborazione con forze politiche e culturali che perseguano i suoi stessi obiettivi, a livello cittadino, regionale, italiano ed europeo;
  • manifestazioni culturali;
  • stimolo alla promozione di iniziative imprenditoriali;
  • convegni e pubblicazione di documenti;
  • istituzione di borse di studio, premi culturali e simili;
  • sensibilizzazione dell’opinione pubblica – e promozione di intese programmatiche – in relazione ad elezioni comunali, regionali, nazionali ed europee;
  • costituzione di associazioni professionali o tematiche che perseguano alcuni degli obiettivi dell’associazione.